Brandforum.it

l'osservatorio italiano sul branding
facebook twitter Follow Me on Pinterest RSS
Loghi

Lamborghini

Lamborghini è un gruppo industriale attivo nel settore automobilistico. La storia della “Lamborghini automobili” ebbe ufficialmente inizio nel 1963 a Sant’Agata Bolognese dall’ingegno di Ferruccio Lamborghini che, dopo aver fatto fortuna nel dopoguerra con la sua fabbrica di trattori – punto di riferimento del settore -, decise di fondare una fabbrica di automobili.


Il suo sogno era costruire una vettura super sportiva che potesse far concorrenza alla Ferrari. Investì molto in questo sogno, lavorando anche personalmente sulle sue autovetture perché potessero raggiungere la perfezione che lui aveva in mente. Fu affiancato da ingegneri promettenti come Giampaolo Dallara e Giampaolo Stanzani, da Giotto Bizzarrini che aveva costruito alcuni motori della Ferrari e da Nuccio Bertone come addetto alla progettazione dei telai.

 

La prima auto fu presentata nel novembre del 1963 al Salone dell’Auto di Torino e da quell’anno la fama dell’azienda era destinata ad aumentare esponenzialmente.


La società venne acquistata nel 1987 dall’americana Chrysler e successivamente ceduta ad Audi nel 1998 con il nome di “Automobili Lamborghini S.p.A.”.
Auto uniche nel loro genere come la Miura, la Espada, la Jalpa, la Urraco, la Diablo, la Murciélago, la Gallardo e l’Aventador hanno fatto la storia del brand.


Il logo Lamborghini è un toro dorato raffigurato in posizione da combattimento, posto all’interno di uno scudo nero bordato in oro con il nome del brand, sempre in oro. La scelta del colore dorato sottolinea l’importanza e la “preziosità” del marchio e mette in risalto il naming e l’animale stesso.
La decisione di utilizzare un toro come simbolo del brand si deve probabilmente al fatto che Ferruccio Lamborghini fosse del segno del toro, ma anche perché volesse che le sue automobili fossero aggressive come l’animale raffigurato sul logo.
È per questo motivo che i nomi delle auto derivano da tori o razze di tori da combattimento delle corride spagnole.
L’animale incarna anche alcune delle brand values del marchio come l’aggressività, l’eleganza e l’originalità.