Brandforum.it

l'osservatorio italiano sul branding
facebook twitter Follow Me on Pinterest RSS
Loghi

Nestlé

Nestlé è una tra le maggiori multinazionali nel settore alimentare a livello mondiale. La società, con sede a Vevey in Svizzera, ha filiali in quasi ogni Paese compresi quelli in via di sviluppo. Nestlé produce e distribuisce un’ampia gamma di prodotti alimentari, tra i quali acqua minerale, omogeneizzati, surgelati e affini.

 

Negli anni il logo aziendale ha subito un’evoluzione grafica e non solo: il primo logo era costituito dallo stemma della famiglia di Henry Nestlé, fondatore dell’azienda svizzera, all’interno del quale era presente un nido con un uccello al suo interno. Il logo con il nido aveva un chiaro riferimento alla famiglia Nestlé da un punto di vista linguistico poiché “nest” in tedesco significa nido.
In seguito (seconda metà 1800) venne modificato aggiungendo particolari al nido (foglie e ramo) e inserendo nello stesso  tre piccoli uccelli mentre vengono nutriti dalla madre. In questo modo si è reso possibile il collegamento visivo tra il brand name, il logo e i prodotti per lo svezzamento dei bambini (tra cui la celebre farina lattea).


Verso gli anni ’40 è stato aggiunto il brand name Nestlé al logo grafico per dargli maggiore riconoscibilità e, successivamente (anni ’80), è stato tolto uno dei piccoli volatili riducendo il numero da 3 a 2. L’idea di questa riduzione voleva far emergere con più chiarezza che la multinazionale ormai non era più attiva solamente nella produzione di prodotti per lo svezzamento dei neonati, ma anche in altre aree. Il cambiamento voleva inoltre riflettere la composizione di una famiglia moderna con due figli.


Oggi il logo Nestlé, formato sempre dal nido con due uccellini piccoli e uno più grande, si è ulteriormente semplificato rispetto alla versione degli anni ’80, mostrando linee più pulite ed essenziali.