Brandforum.it

l'osservatorio italiano sul branding
facebook twitter Follow Me on Pinterest RSS
Papers

La Salute e la Felicità in azienda. Employer branding in Boiron Italia.

Letto 5832 volte

Redazione di Brandforum.it
info@brandforum.it

L’aria che si respira varcando l’ingresso della filiale milanese della multinazionale francese dell’omeopatia è di colorata felicità. Le pareti sono tinteggiate con sfumature vivaci e sorprendenti per un ambiente di lavoro, i corridoi sono abbelliti da quadri e sculture, negli uffici i dipinti ricoprono muri e armadi, i lampadari hanno forme fantasiose e tinte pastellate...


A salutare chi entra in azienda troneggia la scultura di un orso che, ricoperto da ogni genere di decorazione e, tanto per cambiare, coloratissimo, incarna lo spirito creativo di un’azienda che dà grande importanza all’arte e alla sua influenza nella vita dei lavoratori. Per Christian Boiron, 67 anni e da più di trenta a capo dell’azienda di famiglia nata nel 1932, la felicità, inclusa la felicità in azienda, è un tema fondamentale, tanto da aver dedicato alcuni libri all’argomento.

 

Salute e Felicità in azienda
Secondo Christian Boiron, Direttore Generale dell’omonimo Gruppo, la felicità è “lo stato radioso di chi riesce a esprimere il proprio essere profondo, a vivere il proprio destino personale dando un senso alla propria vita, a divenire l’eroe di se stesso, a ‘volare ogni giorno più in alto’ e a sentirsi ogni giorno più libero”.

 

Essere felici e in salute, diventa un cammino, un percorso intrapreso ogni giorno, anche e soprattutto sul posto di lavoro. I colori, le sculture e i dipinti non servono solamente ad abbellire l’ambiente, ma a creare la condizione adatta perché i dipendenti, se vogliono, possano essere felici in azienda.

 

L’arte, infatti, secondo Boiron, conosciuto in Francia come “manager filosofo”, sarebbe uno strumento per assicurarsi la felicità. Attraverso l’arte si può, infatti, esprimere se stessi in modi unici e sorprendenti, perché nessuno può essere veramente felice senza conoscersi nel profondo e dare piena espressione del proprio Io. Secondo Boiron, infatti: “L'economia dovrebbe interessarsi maggiormente alla felicità, perché più la persona è realizzata, più il suo lavoro è efficace e creativo”.

 

Questo “precetto” si realizza ogni giorno nel lavoro di ogni dipendente Boiron: l’azienda, infatti, chiede a tutti i lavoratori, siano essi collaboratori o dirigenti, di esprimere le loro idee liberamente, di essere creativi e di apportare un contributo tangibile con la propria personalità. Durante le riunioni, tutti possono prendere la parola e contribuire in totale trasparenza con la propria visione ai progetti aziendali. Per sottolineare questo concetto, anche le pareti degli uffici sono trasparenti e le porte sempre aperte, rendendo il lavoro quotidiano un progetto di gruppo, a cui tutti possono collaborare.

 


La filiale italiana e Omeoart, Associazione Culturale Boiron

La filiale italiana dell’azienda, nata a Milano nel 1979 e la prima a essere aperta all’estero da Boiron, incarna questo spirito. Lungi dall’abbandonare al piano della pura teoria l’idea della centralità dell’arte e dunque dell’espressione di sé e della felicità, l’azienda lavora sulla concretizzazione di questo concetto nella sua sede.

 

Un prezioso contributo a questo progetto è dato da Omeoart, Associazione Culturale nata nel 2006 in seno a Boiron Italia, che ha reso la sede un vero e proprio museo dislocato. Omeoart, infatti, attraverso la dimensione artistica, si impegna a promuovere l’omeopatia proponendo una lettura umanistica e scientifica della medicina. In particolare, l’associazione ha raccolto numerosi artisti che hanno contribuito attraverso le loro opere alla creazione della prima raccolta al mondo di opere d’Arte contemporanea sul tema dell’Omeopatia.


Presso gli uffici di Segrate ha trovato dunque posto una mostra permanente di opere che alcuni artisti hanno deciso di donare a Boiron: sculture, tele, fotografie disposte in ogni ufficio, in ogni corridoio…Oltre a poter godere di questa insolita bellezza in un ambiente di lavoro, i dipendenti Boiron sono spesso coinvolti in progetti che hanno come obiettivo lo sviluppo delle attitudini artistiche e di conseguenza della felicità individuale.

 

In particolare, l’ultima iniziativa realizzata in casa Boiron è “Salute Felicità”, un percorso artistico culturale alla scoperta del binomio che lega la Salute e la Felicità così come immaginate dal fondatore. Il progetto ideato da Omeoart, è stato una vera e propria kermesse di eventi che hanno animato la città di Milano dal 16 al 25 maggio scorsi, presso lo spazio espositivo Garage Milano. (v. paper di approfondimento).

 

Protagonista delle giornate dedicate a Salute e Felicità è stata un’installazione d'arte contemporanea dove oltre 70 artisti internazionali di fama consolidata o giovani emergenti hanno donato le loro opere come personale interpretazione dei due temi.

 

A completare l'offerta culturale, nel programma erano inseriti una quindicina di workshop, laboratori e corsi, a ingresso gratuito, per incentivare i dipendenti Boiron e i visitatori esterni a esplorare se stessi attraverso ambiti artistici differenti: dalla scrittura creativa, al teatro, alla pittura, incontri ideati per i grandi, ma anche per i più piccoli, a monito del fatto che non esiste un'età precostituita per essere se stessi ed essere felici.