Brandforum.it

l'osservatorio italiano sul branding
facebook twitter Follow Me on Pinterest RSS
Papers
Brand life 25-07-2016

La “nuova” Sorgenia ripensa al concetto di energia

Letto 1907 volte

Chiara Borgognoni e Alessandra Marinello, Network di Brandforum.it
info@brandforum.it


La scelta che non hai fatto… - Sorgenia Energia

Si è svolta qualche giorno fa a Milano la conferenza stampa di Sorgenia, operatore del mercato libero dell’energia, per la presentazione delle novità del brand che saranno introdotte da qui a poco: nuovo posizionamento e logo, nuova campagna e rientro nel “mercato residenziale”.

 

L’evento, ospitato nell’insolita location di “Food Loft” - spazio normalmente adibito agli showcooking del popolare chef Simone Rugiati, ha visto la partecipazione di Gianfilippo Mancini - AD di Sorgenia.

 

 

Mancini ha fornito un quadro generico della situazione attuale del mercato energetico in Italia, dove non è ancora avvenuta una vera e propria trasformazione digitale e dove, negli ultimi anni in particolare, la domanda di energia si è visibilmente ridotta in quanto il consumo avviene in maniera sempre più efficiente. Ha inoltre illustrato la situazione europea che vede la maggior parte di sforzi e investimenti diretti verso le nuovi fonti di energia.

 

 

Tutto ciò, secondo Mancini, accade per scelte di natura ambientale, istituzionale e politica ma soprattutto per volontà dei consumatori che sono sempre più informati e attenti alle tematiche green (in questo senso, il carbone e il nucleare paiono destinati a scomparire). Senza dimenticare che in questo scenario il cliente è divenuto sempre più autorevole ed importante per il brand (anche a “causa” della digitalizzazione), rendendo così sempre più pull i meccanismi che regolano i loro rapporti.

 

 

Scegliere l’energia con un approccio “totally digital”
Tutti questi grandi cambiamenti sociali ed economici si rivelano essere un’importante opportunità per Sorgenia che ha deciso di puntare sul canale digitale, rivolgendosi ad un target di 10 milioni di clienti e basando la nuova offerta su chiarezza, convenienza, personalizzazione e semplicità. L’obiettivo finale è quello di divenire “il prodotto energetico più scelto dal target digitale”: a partire dal 2018, infatti, almeno 25 milioni di clienti dovranno passare dal mercato energetico vincolato a quello libero, per questo Sorgenia ha deciso di giocare d’anticipo portando sul mercato un’offerta innovativa full digital, creata partendo dall’ascolto diretto delle esigenze dei clienti attuali (per sostituire l’ormai sorpassata strategia door to door).

 

(Conferenza Stampa Sorgenia - Ph. Brandforum.it)

 

Con molta probabilità questo insolito ed innovativo processo di riposizionamento e rinnovamento può rappresentare realmente una marcia in più per il brand, consentendo di fare leva soprattutto sulle nuove generazioni, sempre più inter-connesse e digitalizzate. Saranno infatti queste ultime  a costituire le famiglie di domani e l’offerta Sorgenia vuole essere perfettamente in linea con le loro esigenze.

 

 

Nuovo logo: la campagna comunicativa di Sorgenia
Durante la conferenza stampa Simone Lo Nostro - Direttore Mercato e Ict Sorgenia – ha svelato al pubblico in sala il nuovo logo di Sorgenia, dalle linee più snelle e accattivanti. Il restyling comprende anche il lancio del pay off “Your next energy” che accompagna il nuovo posizionamento dell’azienda e la campagna di comunicazione. In quest’ottica, Sorgenia lancia una serie di spot (https://www.youtube.com/watch?v=huIYH-zOU6M)  sul web - curati dall’agenzia RED Robiglio&Dematteis - mettendosi nei panni delle persone e dei propri clienti.  rivolti al loro cliente-tipo: persone iper-connesse. Per tale ragione canali e contenuti sono comunicati in modo selettivo, prendendo in considerazione gli abituali percorsi di navigazione degli utenti sul web, da YouTube ai principali Social network.

 

 

(Ph. Sorgenia - clicca sull'immagine per guardare il video "La scelta che non hai fatto...")

 

 

Per quanto riguarda gli investimenti per sostenere l’advertising, Sorgenia non fornisce dati precisi anche se dichiara un budget compreso tra i 2 e i 5 milioni di euro.
Sin dal primo video (quattro in totale con tagli, lunghezze, soggetti e situazioni differenti) possiamo dire che si tratta di una campagna dai toni talvolta provocatori: una vera e propria chiamata ad un auto-esame dei consumi domestici di luce e gas. Consumiamo troppo e spendiamo ancora di più?

 

 

(Ph. Sorgenia - clicca sull'immagine per guardare il video "Vai ancora a carbone?")

 

 


Ogni filmato è accompagnato dalla famosissima “Rebel Rebel” di David Bowie, per ricalcare il tono ironico e le immagini metaforiche presenti. Ad esempio un video mostra persone prese a schiaffi (https://www.youtube.com/watch?v=huIYH-zOU6M), in un altro (https://www.youtube.com/watch?v=pxcvPQUwdN4) invece il protagonista crede di aver pensato a tutto per avere uno stile di vita ideale quando in realtà ha commesso sviste in merito ai consumi di luce e gas. Un altro filmato (https://www.youtube.com/watch?v=jv3d31r9a_Il) ci racconta che scegliere l’energia dovrebbe essere semplice come scegliere il gusto del gelato.

 

 

(Ph. Sorgenia - clicca sull'immagine per guardare il video "Inizia a scegliere la tua energia")

 


Tutto questo si lega all’idea espressa da Chicco Testa - Presidente di Sorgenia - secondo il quale “La semplicità è alla base dell’offerta di Sorgenia”.

Per quanto riguarda invece il sito ufficiale, notiamo che è molto intuitivo: con pochi click si configura il proprio contratto personalizzato, mentre con una app (MySorgenia) è possibile controllare comodamente attività e consumi. La nuova Sorgenia, più smart e totally digital, si inserisce in questo modo nel contesto della Digital Era: l’operatore total green si dimostra all’avanguardia intuendo l’opportunità offerta da un rapporto virtuale e interattivo con il cliente finale.

 


Abbiamo compreso che le strategie impiegate da Sorgenia per la realizzazione del nuovo posizionamento sul mercato residenziale si dimostrano in linea con i tempi, vedremo se il mercato si dimostrerà maturo per recepire positivamente questa innovazione.

 

---

Alessandra Marinello, neo-laureata in Scienze Linguistiche e Letterature Straniere (indirizzo Esperto Linguistico d’Impresa) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con una tesi sull'impegno culturale nei Luxury brand (curata dalla prof.ssa Patrizia Musso) [alessandra.marinello@hotmail.it]

 

Chiara Borgognoni, neo-laureata in Scienze Linguistiche e Letterature Straniere (Curriculum Management e Turismo) presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con una tesi sul Brand Reloading nel settore del lusso (curata dalla Prof.ssa Patrizia Musso) [borgognonichiara@gmail.com]