Brandforum.it

l'osservatorio italiano sul branding
facebook twitter Follow Me on Pinterest RSS
Papers
Brand in Italy 22-10-2016

Ottobre, il mese PINK!

Letto 812 volte

Patrizia Maggie Mastrilli, Network di Brandforum
info@brandforum.it

Introduzione


Ottobre non si tinge solo dei tradizionali colori dell’autunno, ma come succede ormai da molti anni si colora di rosa a sostegno di tutte le donne.


La campagna Nastro Rosa organizzata dalla Lilt (Lega Italiana per la lotta contro i tumori) al fine di sensibilizzare le donne alla prevenzione per la diagnosi precoce del tumore al seno è giunta alla XXIV° edizione. Nel 35% dei casi, infatti, sono proprio le donne per prime a scoprire il tumore e a decidere di rivolgersi al medico. Oggi si stima che la “guaribilità” del cancro al seno sia dell’80-85%: percentuale che potrebbe arrivare a 95% con un aumento delle diagnosi precoci.


Testimonial Lilt di quest’anno è Elisabetta Gregoraci che ha offerto gratuitamente la sua immagine e la sua opera per rendere sempre più consapevoli le donne sull’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori alla mammella.


Il claim “La prevenzione è un messaggio per tutte noi” e l’hashtag #iofaccioprevenzione parlano a ogni donna che abbia affrontato la patologia o che sia sana, spronandole a ricordare quanto sia importante per tutte le donne prevenire grazie a consulenze e visite senologiche gratuite in oltre 106 Sedi Provinciali e oltre 300 Punti Prevenzione (ambulatori).


Quest’anno la Lilt dedica il mese rosa soprattutto alle più giovani, ovvero alle donne sotto i 50 anni che sono vittime del 30% dei tumori al seno ma che non sono coinvolte nei programmi di screening mammografico nazionale.


Eventi e attività: la crossmedialità del mese rosa


Come ogni ottobre gli eventi e le attività organizzati a sostegno della prevenzione sono numerosi in ogni città italiana e grazie alla crossmedialità delle strategie di comunicazione, capaci di spaziare tra l’online e l’offline, si genera un elevato livello di buzz ed engagement coinvolgendo tutte le fasce di età interessate al progetto.


Le iniziative 2016 hanno preso il via ufficialmente dal 1° Ottobre con giornate di shopping solidale da parte dell’Associazione Montenapoleone, dove i brand che aderiscono hanno devoluto il 10% dei loro incassi, con un Flash Mob milanese organizzato da Bridgestone Italia per ricordare e gridare ad alta voce l’importanza della prevenzione e con una mostra itinerante #fatelevedere negli ospedali milanesi fino al 31 ottobre per sensibilizzare la popolazione femminile sulla cultura della prevenzione e della diagnosi precoce. L'invito è quello di fare i controlli periodici fondamentali per arrivare prima e in tempo.


Molti sono gli eventi organizzati proprio a Milano, che purtroppo si rivela la città con il maggior numero di nuovi casi/anno di tumori alla mammella, per la precisione 2700. Il progressivo abbassamento dell’età in cui questa neoplasia si manifesta ha spinto i principali atenei milanesi a offrire alle studentesse la possibilità di sottoporsi a visite gratuite al seno e a ricevere importanti consigli sugli stili di vita da seguire per ridurre la possibilità di sviluppare un cancro.


Quest’anno sono stati stimati 50.000 nuovi casi di tumore al seno, rispetto ai 48.000 diagnosticati lo scorso anno. Nonostante l’aumento dell’incidenza, il tumore al seno ha un’alta percentuale di sopravvivenza che si avvicina al 90% con percentuali ancora più elevate quando la malattia è diagnosticata in stadio precoce. Una donna su cinque sembra non aver ancora compreso i rischi legati a questa patologia oncologica, continuando a non sottoporsi a esami di diagnosi precoce”, dice il professor Marco Alloisio, Presidente della Sezione Provinciale di Milano della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

 

Brand e iniziative


A sostegno della Lilt, troviamo Bottega Verde: per ogni crema mani Pepe Rosa che verrà venduta – di quelle contrassegnate dal nastro rosa simbolo della LILT – l’azienda devolverà 1 Euro all’Istituzione.


Non è solo la Lilt a dare il suo contributo durante il mese rosa, ma anche la XXIV edizione della Breast Cancer Awareness di Estée Lauder accanto ad AIRC, partita il 29 settembre 2016 alle 20.30 giorno in cui il Duomo di Milano si è acceso di rosa.

Dal 1° al 31 ottobre 2016 i monumenti più importanti dei 70 Paesi in cui la campagna si svolge verranno illuminati di rosa, come già successo in passato. In Italia sono già stati illuminati, per esempio, l’Albero della vita di Expo e il Colosseo a Roma, nel mondo la Tour Eiffel a Parigi, le Cascate del Niagara in Canada, la Casa Bianca a Washington, la Porta di Brandeburgo a Berlino, il Cristo Redentore di Rio del Janeiro, l’Empire State Building di New York. La pagina Facebook di AIRC fornisce la diretta dell’illuminazione del Duomo a chi non può essere fisicamente presente, mettendo a disposizione anche hashtag ufficiali: #NastroRosaAIRC #BCAstrength #nastrorosa.


Nuovo appuntamento sportivo il 23 Ottobre con la PittaRosso Pink Parade giunta alla terza edizione, che prevede due modalità di partecipazione: una camminata di 5 km a passo libero aperta a tutti, e una corsa di 10 km a cronometro riservata ai maggiorenni.


Il progetto Pink is Good della Fondazione Umberto Veronesi, non si limita a sostenere la ricerca tramite borse di studio ai giovani medici e ricercatori ma promuove lo sport per il suo ruolo chiave all’interno di uno stile di vita sano.


Pink is Good è anche sostenuta da QVC per il sesto anno consecutivo con la realizzazione di prodotti rosa in vendita sui suoi canali e in uno show in diretta tv, 60 minuti per aiutare la ricerca. Tutto il ricavato andrà a sostegno della ricerca sul cancro al seno. QVC lancia anche una campagna virale attraverso il colore rosa, emblema del mese di ottobre. Basteranno due linee rosa sotto gli occhi e un selfie da postare sul proprio profilo Facebook che si potrà condividere anche sulla loro pagina, un semplice gesto sponsorizzato anche nel video della Fondazione con protagoniste Michela Andreozzi, Euridice Axen, Cristiana Capotondi e Carolina Crescentini.

Restano fortunatamente sempre tanti i progetti del mese di Ottobre a sostegno della prevenzione, numerose anche le iniziative di brand online e offline che con il loro contributo mediatico ed economico sono di fondamentale importanza per la ricerca.


Vincere questa battaglia si può e farlo insieme lo rende più facile. Condividere gioie e dolori con altre donne che hanno vissuto e affrontato il tumore ci aiuta a comprendere quanto sia, è vero, un percorso lungo e difficile ma che oggigiorno grazie alla ricerca ha finalmente una via di uscita.


Il 23 Ottobre parteciperò alla mia prima PittaRosso Pink Parade, come donna e come figlia che ha affrontato una simile difficoltà in famiglia, per essere presente al fianco di tutte quelle donne che vogliono gridare al mondo la loro voglia di combattere e dimostrare la loro forza sostenendo la ricerca e soprattutto la prevenzione, sempre più fondamentale nella sconfitta del mostro che colpisce oltre 50.000 donne in Italia.


Scegliete anche voi di combattere con noi la battaglia, partecipando alle visite senologiche e sostenendo la ricerca in prima persona.

 


Per consultare il calendario completo con tutte le iniziative della Campagna Nastro Rosa:
tel. 02 49521 – sito www.legatumori.mi.it – Facebook Lega tumori Lilt Milano

 

Per sapere di più sulla PittaRosso Pink Parade http://www.pittarossopinkparade.it/