Brand Jamming. Heritage marketing, co-branding, brand extension: l'evoluzione del branding
Brand Jamming. Heritage marketing, co-branding, brand extension: l'evoluzione del branding
Paolo Lucci, Stefano Sacchi. Prefazione a cura di Elio Fiorucci
2014, Franco Angeli

Cosa unisce il lusso di Bulgari allo sport degli All Blacks? Perché il logo Prada incorpora lo stemma dei Savoia? Come ha fatto Chupa Chups a trasformarsi da lecca lecca a pop brand? Perché i Beatles non sono un gruppo musicale, ma un brand?


Il dibattito sull'evoluzione del branding non conosce sosta, e questo libro propone una serie di punti di vista totalmente nuovi, basati sui valori dinamici della marca e sulle sue competenze soft ed immateriali.

 

In un Paese internazionalmente riconosciuto come culla dell'innovazione, della competenza stilistica e patria di brand di valore internazionale, le strategie evolutive del marketing, quali l'heritage marketing, il co-branding e la brand extension, risultano spesso sottovalutate o applicate con metodologie quasi casuali.

 

In un periodo caratterizzato da grande incertezza, sovente le aziende ricorrono ad archetipi legati al passato, senza però implementare strategie chiare e precise. Il Made in Italy, enorme potenzialità per il nostro Paese, viene troppo spesso offuscato dalla scarsa cultura manageriale, dalla carenza di una letteratura di riferimento in tale ambito e dalla situazione politica ed economica nella quale viviamo, elementi che ci sfavoriscono sul mercato internazionale.


Gli autori partono proprio da qui non solo per definire nuovi modelli, ma soprattutto per creare un percorso guidato alla loro implementazione. Brand heritage, co-branding, brand extension sono strategie che possono aiutare la nostra economia e la nostra immagine a risollevarsi, ma sono necessarie regole, disciplina e, più in generale, una cultura condivisa nel mondo del management.


Vengono analizzati numerosi casi ed esempi pratici tratti dal sistema moda, e non solo, in cui queste leve sono già state applicate con successo, sia in Italia che a livello internazionale.


La teoria viene quindi corroborata dalla pratica, presentata e illustrata in modo avvincente e completa, dimostrando che il marchio, tramite i suoi valori, possiede sempre nuove storie da raccontare. Emozionando.


La prefazione, a cura del famoso imprenditore e stilista italiano Elio Fiorucci, esalta in maniera ironica l’importanza del marketing istintivo e spontaneo, che deve guidare ogni azienda nella strada verso il successo. Dietro ai marchi che oggi consideriamo dei Miti si celano, innanzitutto, delle aziende forti, trasparenti e sincere nella relazione con il proprio pubblico.

 

Imprese capaci di offrire un prodotto di qualità – come quello del Made in Italy – ma anche emozioni, storie. Ed è proprio in questa direzione che deve evolversi il marketing e le nuove strategie che questo libro si propone di descrivere: verso un orizzonte diverso e innovativo, emozionale, ma senza mai perdere di vista il valore unico della tradizione.


Il libro, ricco di immagini e di materiale iconografico, è rivolto agli studenti e ai manager curiosi di sfruttare le potenzialità di recupero di heritage e di interrogarsi sulle chance contemporanee del Made in Italy.

 

------------

 

Paolo Lucci, tra i maggiori esperti di licensing e brand extension in Italia, ha un background professionale che unisce marketing, comunicazione e vendita in Aziende come Ferrero, Armando Testa, Walt Disney. Direttore del webmagazine BrandJam, dal 2001 applica con approccio strategico il modello di business di licensing con numerosi clienti quali Ferrari, Warner Bros, Ariston-Indesit Company, Roberto Benigni, Unilever, Apple Corps - Beatles, Nestlè.
 

Stefano Sacchi, dopo esperienze nella formazione e nell'insegnamento, si confronta da 15 anni con pianificazione, processi di produzione, marketing e licensing nel settore moda. Oggi è CEO di una griffe internazionale associata alla Camera Nazionale della Moda Italiana dove ha seguito personalmente il riposizionamento del brand tramite una strategia di Heritage marketing. Appassionato d'arte e di design, è autore con Andrea Balconi di Modaterapia, Salani, 2013.

I libri di Brandforum

Brand Hijack: Marketing Without Marketing
Alex Wipperfürth
2005, Portfolio Hardcover
Sud innovation. Patrimonio culturale, innovazione sociale e nuova cittadinanza
Stefano Consiglio, Agostino Riitano
2015, Franco Angeli