Grom

L’idea per la creazione di Grom, nota catena di gelaterie italiana, nasce nel 2002, quando Guido Martinetti e Federico Grom decidono di aprire un laboratorio nella loro città, Torino, che facesse “il gelato come una volta”, per differenziarsi dalla numerosa concorrenza del settore. È così che, nel 2003, aprono la loro prima gelateria a Torino e, pochi anni dopo, comprano un grande terreno in campagna, tra Langhe e Monferrato, per fondare l’azienda agricola biologica Mura Mura, incaricata di produrre le materie prime per la creazione dei gelati dell’azienda.

Il nome del brand deriva dal cognome di uno dei due fondatori, Federico Grom. Nel 2007, viene aperta la prima gelateria al di fuori dell’Italia, a New York, e con il passare degli anni il brand apre punti vendita anche a Dubai, Giacarta, Hollywood e Malibu.

A partire dal 2015, il brand è stato acquisito dalla nota multinazionale Unilever (clicca qui per leggere la Logo Tale dedicata), che deciso di distribuire i gelati del brand anche nei supermercati e raggiungere così un numero più vasto di consumatori.

Il logo di Grom è formato dal nome del brand scritto in maiuscolo con al di sotto lo slogan “il gelato come una volta”, tutto scritto con il colore blu posto su uno sfondo bianco. Il logo presenta anche un’altra versione, con le scritte bianche su sfondo blu.

L’azienda agricola Mura Mura ha inoltre un logo dedicato, che era inizialmente formato da un’immagine della campagna dove, nel cielo, vi era la scritta “mura mura” in un particolare font colorato che ricorda visivamente frutta e verdura. Al di sotto del nome dell’azienda, vi è la scritta “azienda agricola biologica” di colore azzurro. Oggi invece il logo è formato dal nome “mura mura” di colore nero, con al di sotto la scritta “azienda agricola biologica” di colore azzurro, posti di fianco a un fiore di colore blu.

 

---
Si ringrazia Giorgia Bresciani, studentessa della Facoltà di Scienze Linguistiche dell'Università Cattolica di Milano,  per aver collaborato alla ricerca delle informazioni e alla composizione di questa LOGO TALE.

Scopri altre storie...