Brandforum è media partner di DFMLab - Digital Food Marketing LAB
Slow Brand
Brandforum è media partner di DFMLab - Digital Food Marketing LAB
16 Gennaio 2020

EVENTI

Prosegue la media partnership di Brandforum con DFMLab – Digital Food Marketing Lab ideato da Nicoletta Polliotto, in partenza il prossimo 21 gennaio a Torino.

DFMLab – Digital Food Marketing Lab è un ciclo di giornate formative dedicate alle nuove opportunità del digitale e social applicate a Food e Ristorazione.
 
Progettato per gli operatori dell'accoglienza da Muse Comunicazione e coordinato da Nicoletta Polliotto.
 
I principali temi delle giornate formative spaziano dalla stesura di un Piano di Comunicazione aziendale, Marketing Digitale e Social Media, alla progettazione di Brand Identity, Menu Design e definizione dell'Offerta Ristorativa.
 
Per ciascun argomento i massimi esperti italiani del settore ti affiancheranno nella costruzione di una visione aziendale, condividendo strategie nuove e performanti, presentando utili casi di studio ed esercitazioni per testare l'acquisizione di strumenti e contenuti.
 

La prima giornata di formazione si tiene a Torino, presso il Mercato Centrale, martedì 21 gennaio 2020, sui temi del Social Media Marketing.

 

In aula, si affronteranno insieme ai partecipanti un Audit, per valutare attuali contenuti e tecniche di relazione sui social media di ciascun partecipante, ed Esercitazioni per capire come progettare in modo efficace e coerente contenuti (testi, immagini, video) da pubblicare sui principali Social Media.

 

Docente

La giornata sarà interamente condotta da Claudio Gagliardini, consulente, formatore, autore e speaker in comunicazione e marketing, social media e digital PR. Co-fondatore della digital agency seidigitale.com, di Cremona.

Progetta e cura strategie di comunicazione & marketing online, con particolare riferimento ai settori della cultura, del travel e del food.

Blogger, appassionato fotografo, Instagramer. Non è un nativo digitale, ma un grande sostenitore della Digital Transformation e della necessità di (in)formare le aziende, i professionisti e la società civile sul grande cambiamento in atto.

 

Ecco il programma dell'evento

09:00 – Registrazione dei Partecipanti

09:15 – Apertura dei lavori e presentazione del corso

09:30 – Prima parte su Analisi situazione di partenza e Dati e statistiche sull'importanza dei Social Media in attività di accoglienza e ristorazione

11:00 – Coffee Break

11:30 – Seconda Parte su Quali Social Media scegliere, Quali contenuti  creare e come gestirli ed infine Come gestire commenti critici e risposte poco pertinenti

13:00 – Lunch Break

14:00 – Terza Parte su Contenuti organici e contenuti paid, i principali Social Network: Facebook, Instagram, Twitter, Pinterest, Linkedin, Snapchat e Tik-tok

17:30 – Chiusura dei Lavori

 

Per ulteriori info e iscrizioni cliccare qui

 

 

BIOGRAFIA DIRETTORE ACADEMY


Nicoletta Polliotto è digital project manager con l’agenzia Muse Comunicazione (musecomunicazione.it), esperta di food & restaurant marketing (comunicazionenellaristorazione.it) e nota conference speaker nel mondo Travel e Digital Food Marketing.

 

Autrice, docente e consulente, segue progetti digitali in tutta Italia. Collabora con BTO, BTM, TTG, SMAU, SMW, BIT, LUISS, IHMA, ITS, IATH, IED, FIPE, Confcommercio, Confesercenti, CNA, Alma Scuola di cucina, EBT Venezia, Ebit Veneto, Esac Formazione. Formatore certificato ParoleOstili. Membro del Comitato Scientifico di Cibiamoci 2018/2019, BTM 2020 e BTO 2019/2020.

 

Autrice di 2 manuali, ultimo per Hoepli Digital Food Marketing. Guida pratica per ristoratori intraprendenti. Curatrice della nuova collana Hoepli dedicata al turismo e alla ristorazione: DMT - Digital Marketing Turismo.

A cura di

Redazione Brandforum.it

Ti potrebbe interessare anche...

Mentre le misure del lockdown si stanno allentando, in Rete spopolano "puzzle slow” brandizzati da famose aziende “fast-food” che, intenzionalmente, propongono rompicapi di difficilissima risoluzione per tenere occupati i giocatori per molte ore.

L'Italia è un posto meraviglioso: il video “Italy: the Extraordinary Commonplace” (promosso nel 2015) è un esempio di comunicazione in chiave slow delle qualità del nostro Paese. Da non dimenticare, in questo periodo così complesso e difficile...