Brandforum.it

l'osservatorio italiano sul branding
facebook twitter Follow Me on Pinterest RSS
Papers
Brand in Italy 24-04-2013

Enter lancia Login, l'iniziativa di coworking dedicata ai giovani start-upper

Letto 4229 volte

Francesca Diletta Sala, Master IAB-Univ. Cattolica, Network di Brandforum.it
info@brandforum.it

Al numero civico 28 di Via Stefanardo da Vimercate a Milano, l’internet service provider Enter mette a disposizione dei coworkers una parte degli ampi spazi della propria sede. Ma chi sono i coworkers e che cos’è un coworking

 

In tempi di crisi l’unica soluzione pratica per ridurre i costi tra freelance e giovani start-upper, con la voglia di trasformare le idee in impresa, è condividere spazi, connessioni internet e macchinetta del caffè secondo il  modello di lavoro importato, manco a dirlo, dagli informatici della Silicon Valley.


Nasce così LOGIN, coworking tecnologico, che - come spiega Martina Casani, responsabile marketing di Enter - vuole differenziarsi sul mercato per una spiccata attenzione alle esigenze delle nuove start-up tecnologiche, offrendo numerosi servizi dedicati: una sala montaggio audio e video, una stampante 3D e un laboratorio di testing applicazioni multi-screen e multi-device.
 

A Manuela Misani, Art Director di Enter, è stato rimesso il compito di costruire la brand identity di Login. I valori chiave sono l’amore per la tecnologia, la passione per il lavoro e la centralità delle persone, ben rappresentati dalla scelta del naming, cioè LOGIN, che vuole essere inteso proprio nella sua accezione tecnologica di “procedura di accesso ad un sistema informatico”, a voler rimarcare la natura del progetto.

 

Essendo uno spazio fluido di cooperazione, la scelta di un linguaggio iconico è stata fondamentale: “ci siamo ispirati alla segnaletica della metropolitana di New York e così abbiamo deciso di utilizzare lo stesso font, moderno, semplice, diretto e corporate, per realizzare la segnaletica delle aree del coworking e i gadget al fine di creare un’immagine coordinata del brand” ha detto Manuela.

 

Come sottolinea Martina Casani, l’architecture concept è un aspetto di sostanziale importanza quando si parla di coworking: la struttura di Login è ad open space, organizzata con delle quinte mobili, che forniscono, quando serve, spazi di lavoro più intimi. Non mancano un piccolo giardino esterno, dove si può prendere una boccata d’aria, una micro cucina e delle cabine del silenzio, utili per telefonate che richiedano privacy.
 

Stefano Garavaglia e Mattero Rovesi si sono occupati della comunicazione di Login, servendosi di strumenti quali campagne search su Google e display su Facebook, per una maggior visibilità del progetto, PR a 360°, attività di SEM e SEO, eventi e una social media strategy basata sullo storytelling.
Dei numerosi spunti di riflessione lasciati da Mattero Rovesi ho apprezzato particolarmente l’ultimo: “Share everything, Always”.
 

Credo che questo debba essere lo spirito migliore per giovani start-upper e per chiunque voglia lavorare nel mondo digital.
Condividere conoscenze, idee ed esperienze, in un’era come questa che vede protagonisti i social, è diventato fondamentale, un modello che rispecchia pienamente quello di Login, coworking technology.